Qualifica Sprint

| |

Il decimo appuntamento della stagione di Formula 1 2021 apre con una novità importantissima, la tanto aspettata Qualifica Sprint. Un ammodernamento unico nella storia che stravolgerà il classico format del weekend di qualifiche.

Come funziona la qualifica Sprint?

Le prove del weekend come sono sempre avvenute fino all’ultimo Gran Premio corso in Austria, vedevano due turni nel giorno di venerdì, il terzo turno e successivamente la qualifica il sabato. Ora nel programma sarà aggiunta una mini gara sui 100 km, perla assolutamente promettente sotto il profilo dello spettacolo.

Le qualifiche come le conosciamo oggi saranno anticipate al venerdì per decretare la griglia di partenza di una pre-gara di 100 km svolta nella giornata di sabato. Questa mini competizione avrà lo scopo di stabilire lo schieramento sulla griglia di partenza della gara vera e propria che si svolge di domenica. Inoltre per i primi tre classificati verranno assegnati punti che andranno a sommarsi all’intero weekend di gara, 3 punti per il vincente, 2 per il secondo e 1 al terzo.

Il mattino del venerdì si inizia con una sessione di libere di sessanta minuti dove i team hanno a disposizione 2 set di pneumatici a libera scelta. Successivamente verranno svolti i turni di qualificazione per decretare il posizionamento della gara di qualifica sprint che verrà svolta il sabato. Durante questa sessione di qualifica ogni squadra avrà a disposizione 5 set di gomme morbide.

Il sabato mattina verrà svolto un turno di 60 minuti di prove libere con pneumatici a libera scelta, poi nel pomeriggio si correrà la gara di 100km chiamata Qualifica Sprint. Durante questa competizione i piloti avranno a disposizione altri due set di gomme a proprio piacimento. L’obbiettivo di questa novità resterà sempre quello di decretare la griglia di partenza della gara vera e propria della domenica, dove i team potranno usufruire degli ultimi due treni di gomme rimanenti.

Regolamento Qualifica Sprint

La qualifica sprint permette quattro set di intermedie e tre set di gomme da bagnato nel caso di pioggia. Se durante le FP1 o le qualifiche dovesse piovere ai team verrà concesso un ulteriore set intermedio solo nel caso in caso di restituzione del set usato. Se anche durante la qualifica sprint ci dovesse essere bagnato sarà disponibile un altro set di intermedio per le squadre che restituiranno le wet usate.

Parco chiuso Qualifica Sprint

Nella fasi del weekend dedicate alle qualifiche le squadre devono mantenere il regime di parco chiuso. L’obbiettivo di questa regola è cercare di impedire che vengano apportate modifiche strutturali alle monoposto, così da trasformarle appositamente per la pre-gara del sabato. In questo contesto non si potrà apportare grandi modifiche ma solamente regolazioni della Power Unit e bilanciamenti dei pesi.

Solamente se la FIA dovesse presagire tramite i propri esperti meteo un possibile cambiamento climatico con conseguente variazione termica di almeno 10 gradi, allora si potrà intervenire sulle regolazioni alle prese d’aria in rapporto ad alcune componenti del cambio.